innovation-box-purchased-no-credit

Coaching e Innovazione nell’impresa

Il business coaching può esserci di aiuto per sostenere le dinamiche di sviluppo organizzativo, chiarire la vision e la mission, tradurle in nuovi obiettivi e ripensare ai valori ed ai comportamenti.  Gli scenari competitivi per le imprese sono sempre più mutevoli e occorrono competenze di rapido adattamento e pro-attive verso il miglioramento. Il fattore cruciale nella vita delle aziende e dei lavoratori è sempre il cambiamento, da interpretare come un percorso dove centrare i focus da implementare. Come possiamo allora collegare coaching e innovazione?

Nel dare sostegno e strumenti alle persone che lavorano nell’impresa, portandole a confrontarsi con i concetti chiave del pensiero organizzativo attuale: visione del futuro, cambiamento, partecipazione, motivazione. Si può far evolvere l’eredità del passato, i valori,  l’identità stessa d’impresa, per dare più valore ai prodotti e servizi e rendere i clienti soddisfatti nel tempo. E’ un percorso di crescita, così come avviene all’interno di un processo di coaching.

Si parte dall’analisi della realtà aziendale, riflettendo sui ruoli, sui processi di lavoro e sul rapporto con il mercato. Si chiariscono le motivazioni e gli obiettivi in funzione di una visione condivisa. Si declina un piano di azioni e si passa alla fase operativa e di attuazione del cambiamento definito.
Se andiamo all’essenza delle cose, la via per sviluppare la strategia dell’impresa è molto simile alla via del coaching personale. Quali possono essere gli spunti per innovare nelle imprese con il sostegno del coaching?

Coaching e innovazione dei ruoli

L’organizzazione richiede più qualità, più competenza, valutazione di attività, risultati e comportamenti. La persona richiede coinvolgimento, supporto, strumenti concreti. A fronte dell’esigenza di ridefinire i ruoli di lavoro ed i comportamenti attesi, ecco come il coaching, maieuticamente, può far esprimere le competenze trasversali fondamentali per dare il contributo atteso. Le aziende generalmente allenano poco le competenze quali la fiducia in sé stessi, il problem solving, le capacità relazionali, la leadership e la membership.

Il coaching, nel suo essere un percorso di sviluppo organico delle persone, lavora sui pilastri della consapevolezza e della responsabilità e permette di migliorare le performance di ruolo. Consente anche di poterlo ridefinire con il contributo delle persone interessate. Il coaching quindi è funzionale nel rendere il loro contributo lavorativo un fattore di empowerment, valorizzando saperi, esperienze, pratiche di lavoro efficaci e potenzialità ancora inespresse.

Coaching e innovazione organizzativa

Questo tipo di innovazione si esprime con la responsabilità diffusa di “progettare” soluzioni per raggiungere gli obiettivi e far funzionare bene i processi aziendali. Si fa innovazione rivisitando la “vision”, ovvero lo sguardo verso il futuro che esprime cosa si vuole diventare, in che modo si vuole fare la differenza e con quali valori.
Una buona visione fornisce le linee guida che poi verranno tradotte dai ruoli di governo in obiettivi condivisi. Essa si appoggia alle persone, esprime idee e progettualità, porta un cambiamento sostenibile nelle organizzazioni, attiva percorsi virtuosi.

Il coaching aiuta in quello che Steven Covey definisce un approccio “inside-out”.
Un percorso che partendo dai decisori aziendali e dai ruoli chiave, ci conduce a ristrutturare la casa aziendale da dentro, sin dalle fondamenta. Allineare le visioni personali con la nuova vision aziendale, significa anche rimuovere alcuni blocchi:

  • carenze nei processi di comunicazione e nello scambio di informazioni
  • modalità di collaborazione insufficienti a far esprimere il potenziale di competenza delle persone
  • ricerca dei colpevoli e non delle soluzioni
  • mancanza di spazi e di tempo dedicato specificamente alla creatività e al miglioramento
  • leadership troppo direttiva

Il coaching favorisce lo sviluppo di una leadership adatta all’innovazione organizzativa, che ispira, offre modalità per riconoscersi nel progetto aziendale, stimola l’impegno di chi la condivide. Il coaching è fondamentale in questo perché la vision, come i ruoli, come tutto ciò che riguarda la vita delle imprese, dipende in ultima istanza dalle persone.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>